Latest Posts

PICNIC di PASQUETTA...INIZIAMO DAI DOLCI

Tempo di picnic  , di brunch all'aria aperta , di gite fuori porta ma  sempre con rispetto alla tradizione!
Da una ricetta delle sorelle Simili una colomba con lievito chimico che azzerando  i tempi di lievitazione ben  si adatta al last minute del lunedi di Pasquetta.
Riporto integralmente la  ricetta con cui   ancora oggi  si prepara nei  forni bolognesi tratta dal  libro  " Pane e roba dolce"

Ho semplicemente dimezzato le dosi ...
Praticamente è già  nel cestino..
 UN posticino per due cestini di frolla lo troviamo?'
e se si resta a casa diventano un'ottima idea segnaposto
meglio farne una scorta di questi cestini realizzati con la frolla di" Iginio" ( ved. post precedenti) perchè si possono farcire con facilità e all'ultimo minuto..
Con ricotta , canditi ,e cioccolato diventano delle mini cassate
e se poi si aggiunge una riduzione di passito ...raggiungono la perfezione!!

Il prato ci attende..buona Pasquetta!!

RICETTE SPECIALI.. PER BELLE SERATE!

IL CIBO TROVA SEMPRE QUALCUNO CHE AMA CUCINARE...




Quando incontri chi come te parla la lingua universale della cucina non può che nascere qualcosa di speciale!! Sono bastate poche parole tipo  " ma tu la crema come la fai??" per far nascere subito un rapporto di amicizia e di collaborazione reciproca . Sto parlando dello staff di casa Bimby che nell'intento di far conoscere meglio l'uso di questo "magico" food processor organizza delle vere e proprie lezioni di cucina. Per gioco e per passione preparare una tavola di Pasqua e alcuni dolcini è stata questione di poco ..anzi pochissimo 
La tavola si ispira ai prati  primaverili , è assolutamente low cost e adatta anche a chi dovrà mettere a tavola più persone



Il contenitore al centro del piatto non è altro che un bicchiere di carta tagliato in parti verticali  piegate a mo di cestino , puo' contenere ovetti di cioccolata o perchè no una piccola sorpresa  siamo o non siamo a Pasqua???


il runner è una striscia di prato sintetico ma le più brave possono sostituirlo anche con foglie fresche o meglio ancora  con prato vero.

anche i bicchieri sono di recupero .. chi ha mangiato la Nutella?? sono decorati con nastro in nuance .


cestini di frolla contengono piccoli ovetti di zucchero e possono essere usati come segnaposto..ma veniamo alla  serata e ai dolci

con l'aiuto dello staff bimby ho riadattato la mia ricetta elaborando questa torta che per sapore e immagine porta la primavera nel piatto...a questo punto è doveroso presentarli:
Anna magnifica padrona di casa bimby...


Cosimo ..per lui il pesce non ha segreti!

Valentina, Patrizia ,Lidia..indispensabili


l partecipanti che ricordo con simpatia
lo staff all'opera

ed infine la ricetta per riprodurre la torta ed i cestini..

e naturalmente i cestini...


I cestini sono piaciuti cosi' tanto che ho deciso di proporre una versione " cassata" ...ma questa è un'altra storia....al prossimo post!!

DI GITE VINO... E DI RISOTTI SCOMPOSTI

A volte scomporre, invertire l'ordine dettato dalle abitudini fa bene ...

Soprattutto se si hanno  a disposizione ottime materie prime che evocano momenti piacevoli...Francia TOURETTE SUR  LOUP  dove ho comprato questo ottimo vino!

 Visitare   questo piccolo borgo medievale  è  stato come  viaggiarre nel tempo , entrare  in una dimensione fiabesca   dove  la primavera con le sue prime fioriture di viole è la protagonista assoluta !! . Non manca proprio niente, il ruscello , il mulino..
le donne indossano gli antichi vestiti tradizionali e sfilano per le vie del paese accompagnate dall'inno nazionale francese 
Le violette coltivate nella zona diventano protagoniste di bellissime coccarde che rivestono ogni angolo del borgo
Nella piazza centrale vengono messi a disposizione fiori affinchè ogni mamma e bambino possa addobbare  biciclette e carrozzine..
Impossibile resistere ai dolci...naturalmente alle violette
e la favola continua tra i piccoli negozi e i laboratori d'arte del paese dove si possono acquistare oggetti unici come in questo laboratorio dove cuscini e oggetti per la casa vengono dipinti  a mano 

e non si può che ritornare carichi di belle esperienze ..di vino.. e di viole naturalmente..ca va sans dire!!!

RISOTTO  AL VINO ROSSO  ASPARAGI E CREMA DI PARMIGIANO
INGREDIENTI per 4 persone : 250 gr di riso Carnaroli , 1/2  litro di brodo vegetale, 200 ml di buon vino rosso corposo, punte di asparagi cotte al vapore 200 gr , 100 gr di Parmigiano Reggiano , 100 ml di panna liquida (io alla soia) .
Procedimento: Riscaldare e portare a bollore il brodo vegetale. Brillare il riso con poco olio evo aromatizzato al rosmarino, aggiungere  il vino rosso ,far evaporare la parte alcolica, aggiungere gradatamente il brodo vegetale. Cuocere a vapore le punte di asparagi ,condirle con poco olio evo ,mettere da parte. Frullare con un mixer ad immersione la panna con il Parmigiano ,mettere da parte.
Mantecare il risotto con 30 gr di burro parmigiano e 30 cc di vino . Aggiungere pepe macinato al momento. Impiattare distribuendo  la crema  al Parmigiano e le punte di asparagi entrambe tiepide.