Latest Posts

IL TEMPO DELLE FRAGOLE


Se ancora non l'abbiamo preparato..beh questo è il momento di farlo. Meta' Maggio  è il tempo delle fragole ,  finalmente nostrane e non piu' di serra, traformano un  dolce qualsiasi in un momento goloso che inevitavilmente ci riporta all'infanzia . Se poi il dolce è un TIRAMISU' ..attenzione può causare dipendenza!!


E visto che d'infanzia si parla perché non creare una piccolo gioco / sorpresa?? La coulis di fragole è racchiusa in una piccolo contenitore che il commensale stesso avrà modo di premere per far fuoriuscire e ultimare il dolce..diciamo "in ..diretta"


Si tratta di un TIRAMISU' bianco cioè realizzato utilizzando solo albumi montati a neve con uno sciroppo di zucchero portato a 120 gradi. Il dolce è quindi pastorizzato, può essere dato tranquillamente ai bambini e sostare  in frigorifero per almeno una settimana ...anche se dubito che possa succedere ...

TIRAMISU' ALLE FRAGOLE

INGREDIENTI: 500 gr di fragole, 250 gr di mascarpone, 250 gr di panna liquida, 200 gr di savoiardi 100 gr di albumi (circa 3), 200 gr di zucchero , 80 gr di zucchero a velo per la coulis di fragole, vaniglia naturale.
PROCEDIMENTO: montare a neve gli albumi versando a filo lo sciroppo preparato con 200 gr di zucchero 30 ml di acqua e portato a 120 gradi. Montare la panna e mettere da parte.Mescolare delicatamente la panna montata con il mascarpone e altrettanto delicatamente incorporare agli albumi.PER LA COULIS DI FRAGOLE: Lavare le fragole,  frullarle con lo zucchero a velo e la vaniglia (estratto liquido naturale) .Mettere da parte.
Intingere i savoiardi nella coulis di fragole e disporli sul fondo della coppa o del contenitore se si decide di non fare la monoporzione.Tagliare in 4 parti le fragole e disporle sui lati della coppa , aggiungere la crema al mascarpone, continuare con gli strati .


Se si decide di non usare la pipetta per dosare  la coulis di fragole , la si può distribuire in un unico  ultimo strato.




GELSOMINI...NE ABBIAMO?


Gelsomini ne abbiamo?? Zucchero...uova ..burro sempre presenti in dispensa , e allora cosa aspettiamo a preparare questi  bon bon di  frolla con zucchero aromatizzato al gelsomino?. E che non si dica che non siano a km 0, anzi 0 - visto che il gelsomino è praticamente "abbracciato" alla finestra che da sul giardino.. La magia dello zucchero assorbirà il sentore del gelsomino ne preserverà il profumo per ricordarcelo quando  fra qualche giorno sarà completamente sfiorito.


 Lo zucchero al gelsomino  home-made si  conserva in un vasetto di vetro ben chiuso e può essere usato per aromatizzare una crema, una cioccolata in tazza .. è fantastico nel thè e può  rendere speciale una semplice ciambella. Racchiuso in un sacchettino per alimenti o una fialetta di vetro  può diventare un un dolce ricordo...mai pensato?



Anche lo stampino (grazie Pam..) può contribuire a rendere l'effetto finale mooltoo coreografico e può essere parte integrante del dono ...


Difficile resistere meglio conservarli in un barattolo chiuso...


               o confezionarli  accompagnati da un bigliettino  ..perfetti per la festa della mamma





Regalarli o mangiarli..? In attesa di risolvere questo dubbio  amletico... lascio la ricetta!!

BON BON DI FROLLA Con ZUCCHERO AL GELSOMINO
Ingredienti : 250 gr di farina debole 250 gr di farina di riso , 180 gr di burro, due tuorli , 200 gr di zucchero a velo, aromi vaniglia e limone bio.
Procedimento : Sabbiare le due farine con lo zucchero e il burro con la planetaria o un robot da cucina ( io magico bimby) aggiungere i due tuorli, la vaniglia naturale , la scorza di limone bio grattugiata. Impastare per pochi secondi . Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare in frigorifero per almeno un ora. Stendere la pasta ad uno spessore di 1/2 cm e dare la forma desiderata. Infornare a 180 gr per 15/20 minuti. Spolverizzare con lo zucchero al gelsomino.
Zucchero al gelsomino: 100 gr di fiori di gelsomino fiorentino non trattato ,  300 gr zucchero a velo.
Procedimento: prendere un vaso di vetro versare sul fondo una parte di zucchero a velo, formare a questo punto uno strato di circa un cm di fiori di gelsomino, procedere alternando zucchero e fiori. Chiudere ermeticamente e riporre al sole per almeno 2/3 giorni. Passato questo tempo setacciare con un colino a maglie fitte ed eliminare i fiori rimettere lo zucchero  nello stesso vaso e chiudere ermeticamente. I  fiori rimasti  possono essere usati per aromatizzare un the o una tisana.

Auguri a tutte le mamme



LA COLAZIONE PIU' BUONA E' HOME MADE


 Il segreto per la colazione più buona del mondo è ...tempi dilatati, calma, tranquillità un buon caffè e naturalmente questi croissant di pasta brioche morbidi e leggeri da  realizzare in un attimo.


Il segreto della morbidezza è legato ad un' impasto speciale che prevede una quantità minima di lievito,pochi grassi ma soprattutto  evita la tanto temuta (dai nutrizionisti e non) farina manitoba perché al suo posto abbiamo usato un barba trucco!!


Basta frullare in un robot  ad alta velocità una patata cruda e aggiungerla  alla farina, o in alternativa usare una farina addizionata con fiocchi di patate ..il successo è assicurato!!


INGREDIENTI : 250 gr di farina con fiocchi di patate , 250 gr di farina forte w 280 - 300, 70 gr di burro, 70 gr di zucchero , 10 gr di miele,10gr di lievito di birra,un pizzico di sale ,250 gr di latte (io di soia) aromi vaniglia naturale ,limone.
Procedimento : Portare il latte alla temperatura di 37 gradi sciogliere il lievito con il miele. Aggiungere questo composto alla farina ,burro e zucchero ,aromi e impastare a mano o con l'ausilio della planetaria ,in questo caso almeno 10/15 minuti.
Procedimento versione BIMBI  : mettere nel boccale latte e miele 1,30 min  37 gradi vel 2
aggiungere il lievito 10 sec. vel. 3
aggiungere tutti gli altri ingredienti 4 minuti modalità spiga.
A questo punto fare con l'impasto una piega a tre trasferire in una ciotola e riporre in frigorifero per 8 ore ( tutta la notte va benissimo) . Togliere l'impasto dal frigorifero e lasciarlo a t ambiente fino al raddoppio del volume . Stenderlo ad uno spessore di 1/2 cm e ritagliare dei triangoli isosceli. Arrotolare i triangoli a partire dalla base e formare i croissant. Lasciare lievitare per 30 minuti infornare a 190 gradi per 30 minuti.

Felice Colazione...

L'APERITIVO FIORITO

Tempo di inviti , dei primi aperitivi all'aperto.. di tramonti lenti da assaporare con un buon calice di bollicine e piccole gourmetterie rigorosamente home made. Ecco le istruzioni per l'uso ...e una ricetta furbissima da tenere sempre in frigorifero.


Ad un buon calice di bollicine aggiungiamo i cubetti di ghiaccio più glamour del nostro freezer ...


 Alcune gocce di Sciroppo alla viola ricordo di TOURRETTES SUR LOUP..sul fondo della coppa ben ghiacciata

L'aperitivo è pronto! ... in alternativa può essere usato uno sciroppo al sambuco.
e per stuzzicare l'appetito piccoli croissant salati realizzati con la finta pasta sfoglia !


Una ricetta furbissima da preparare  in abbondanza, tenere in frigo o surgelare e usare ogni volta ce ne sia la necessità . Per realizzarla basta un semplice robot da cucina (io il magico Bimby) e riposo in frigorifero.

Ricetta finta pasta sfoglia : 250 gr di farina 00 con media forza, 250 di formaggio spalmabile , 160 gr di burro morbido, sale . Procedimento ; mettere tutti gli ingredienti nel robot da cucina ( io bimby 30 sec veloc. 5 ) estrarre formare un panetto e lasciare in frigorifero  tutta la notte.Il  giorno successivo riprendere l'impasto appiattirlo con il mattarello dandogli la forma di un rettangolo e procedere con una piega a tre ovvero sollevare il lato più corto verso la metà del rettangolo e ripiegare la metà superiore sopra di esso , girare di 90 gradi l'impasto. Si chiama piega a libro o piega a tre. Riporre il panetto in frigorifero per almeno 30 minuti e ripetere l'operazione un' altra volta. In totale tre pieghe a tre. Esaurito questo tempo di riposo si stende ad  uno spessore di pochi mm e si usa esattamente come la pasta sfoglia del super...farcire a piacere e infornare a 200 gradi , il tempo di cottura dipende dal formato.


il panetto di finta pasta sfoglia si può surgelare . Ho realizzato dei piccoli croissant farciti con prosciutto crudo, olive, dei fiocchetti con alici, piccole pizzette mignon ...






Buon Aperitivo...


LA MIA TORTA DI VIANNE

I Maya credevano che il cacao avesse il potere di liberare desideri nascosti e di svelare il destino...



C'è sempre un buon motivo per preparare una torta al cioccolato , non ultimo quello di smaltire i resti dell' uovo  di Pasqua che stazionano in dispensa.  Quindi se ci sentiamo un po' come  Vianne  in attesa del Vento del Nord  o siamo spinte da motivi più pratici...beh questo è il momento di prepararla.



E poi manca ancora qualche mese alla prova costume !
La  mia TORTA DI VIANNE
Ingredienti: 100 gr di savoiardi, 250 gr di ciooccolato fondente a pezzi , 180 gr di burro morbido a pezzi, 200 gr di zucchero ,6 uova intere..
Procedimento : sbriciolare i savoiardi in polvere finissima e mettere da parte. Sciogliere il cioccolato con il burro ( io con il bimby) . Unire i savoiardi e le uova una alla volta. Si può fare con un robot da cucina. Versare l'impasto in uno stampo rivestito con carta forno del diametro di 23 cm . Infornare a 170 gradi per 30 minuti. 




E' semplicemente fantastica!






PICNIC di PASQUETTA...INIZIAMO DAI DOLCI

Tempo di picnic  , di brunch all'aria aperta , di gite fuori porta ma  sempre con rispetto alla tradizione!
Da una ricetta delle sorelle Simili una colomba con lievito chimico che azzerando  i tempi di lievitazione ben  si adatta al last minute del lunedi di Pasquetta.
Riporto integralmente la  ricetta con cui   ancora oggi  si prepara nei  forni bolognesi tratta dal  libro  " Pane e roba dolce"

Ho semplicemente dimezzato le dosi ...
Praticamente è già  nel cestino..
 UN posticino per due cestini di frolla lo troviamo?'
e se si resta a casa diventano un'ottima idea segnaposto
meglio farne una scorta di questi cestini realizzati con la frolla di" Iginio" ( ved. post precedenti) perchè si possono farcire con facilità e all'ultimo minuto..
Con ricotta , canditi ,e cioccolato diventano delle mini cassate
e se poi si aggiunge una riduzione di passito ...raggiungono la perfezione!!

Il prato ci attende..buona Pasquetta!!